Dove siamo Le ricette
Consigli utili Aspetti nutrizionali
Una normale razione di carne bovina, una 'lombata' da 120 grammi, non apporta più di 6 grammi di grasso, cioè meno del 10% di quei 73 grammi di grassi che giornalmente 'spettano' in una dieta normocalorica e normolipidica di 2.200 Kcal. Da notare, poi, che la stessa razione di carne fornisce soltanto 78 mg di colesterolo, poco più di un quarto dell'aliquota accettabile per l'intera giornata.
Al di là di ogni fanatismo concettuale, del terrorismo isterico o delle 'mode alimentari', la carne è, e resterà per l'uomo, la fonte proteica più congeniale, per la peculiarità della composizione aminoacidica, per la facile digeribilità e per la gratificazione gastronomica.
In una dieta variata e 'prudente' c'è spazio per qualsiasi alimento, purché non si sovrappongano nel corso della giornata più cibi ricchi dello stesso tipo di nutrienti o tali da far superare, anche con delle porzioni relativamente modeste, il limite proposto dagli esperti per i grassi o per il fabbisogno calorico giornaliero. Per chiunque voglia attenersi alle raccomandazioni delle Linee Guida dell'alimentazione, non esistono controindicazioni dietetiche che giustifichino la rinuncia al sapore ed ai contenuti nutrizionali di un buon taglio di carne, ma soltanto dei richiami alla varietà alimentare ed all'opportunità di avvicendare le varie fonti proteiche.
Prof. Eugenio Del Toma
Estratto dalla pubblicazione 'Bentornati in Macelleria' di FEDERCARNI Confcommercio

 
  Via Don Minzoni, 6 - Busto Arsizio (VA) - tel. 0331.629204  
2021 - A cura di @friends Internet Solutions